Home > Il territorio
Il territorio

La cultura e la tecnologia della lavorazione del ferro hanno trovato, nel corso dei secoli, nel territorio lecchese un ambito di particolare sviluppo. La presenza di ferro nelle miniere della Valsassina – successivamente sostituito, a partire dall’800 con il rottame rifuso nelle acciaierie – insieme all’abbondante disponibilità di energia idraulica fornita dai numerosi torrenti che attraversano il nucleo urbano della Vallata, hanno permesso la nascita, fin dai tempi più remoti, di una fiorente industria di trasformazione del filo di ferro (la vergella), distribuita in modo organizzato attraverso un tessuto diffuso di imprese artigianali e familiari, che facevano riferimento a poche grandi eccellenze. Nel ‘900 questa realtà è andata strutturandosi in sistema distrettuale, parallelamente al consolidarsi di un’industria meccanica orientata a fornire impianti e accessori dedicati per la metallurgia.